venerdì 11 marzo 2016

Giovani designer per dentroCASA EXPO 2016

Giovanni Tomasini, designer e direttore creativo di Studio7B, presenta i giovani designer selezionati per l'iniziativa desAUT di dentroCASA EXPO.

dentroCASA EXPO 2016

DentroCASA EXPO è la prima “fiera verticale” dedicata all'arredamento, al design e all'architettura; un fil rouge di stile che si snoda su ben 14 piani, nella torre Nord del prestigioso centro direzionale Tre Torri di Brescia.
Giunta alla seconda edizione in verticale, dentroCASA EXPO è una realtà attiva dal 2012, che raccoglie l'eredità della storica manifestazione BresciaCASA, per anni punto di riferimento per Brescia, provincia e non solo, nell'ambito dell'interior design, dell'abitare e del lifestyle.
Come nell'edizione 2015, la direzione ha voluto dedicare ampio spazio ai giovani designer emergenti under 35, con l'iniziativa DES-AUT ovvero Designer Autoproduttori, a loro sono state riservate ampie aree espositive al piano 9 e 6; iniziativa per la quale mi sono occupato personalmente, con il supporto del mio studio Studio7B, della selezione e coordinazione degli young designers coinvolti.

La selezione dei giovani creativi non è stata facile, ma la fatica ha dato i suoi frutti, potrete infatti ammirare negli spazi DES-AUT progetti originali e molti progetti inediti che spaziano fra i più attuali temi, come la stampa 3d, l'upcycling, la salvaguardia ambientale, l'autoproduzione artigianale ed il moderno ready made.
Serena Fanara con le sue lmpade "Desert Light"
Partendo dal nono piano troverete le suggestive e coloratissime lampade “desert light” della designer ed Architetto Serena Fanara, realizzate con tecnologia 3d printing a filamento, utilizzando una bioplastica di origine vegetale, il PLA.
Maria Laura Sala di ARTFUL con l'appendi abiti MODO
A seguire, Maria Laura Sala ed Ambra Pisati, aka ARTFUL DESIGN presentano con orgoglio la loro ultima creazione MODO: un appendi abiti multifunzione dallo stile impeccabile; la qualità dei materiali e l'accuratezza data dalla lavorazione artigianale lo rendono un oggetto di prim'ordine, che può competere tranquillamente con i pezzi delle case più prestigiose.
Ada e Nicolò con l'arnia urbana Bubble BeeHive
Sullo stesso piano l'interessante progetto BUBBLE BEEHIVE, un nuovo concetto di arnia per rilanciare l'apicoltura urbana, frutto dei due giovani designer Ada Bisziok e Nicolò Donna. Nato come progetto universitario alla LABA Libera Accademia delle Belle Arti di Brescia, si sta finalmente concretizzando, raccogliendo crescenti consensi ed interesse sia da parte del pubblico che dagli esperti di settore.
Andrea Danelli di REDESIGN
Sempre al piano 9, Martina Vitali ed Andrea Danelli, dopo un'esperienza estera, nella capitale britannica, tornano in Italia per esordire con il loro brand REDESIGN: mobili e complementi frutto di un upcycling diverso da quello a cui ci siamo abituati, tuttaltro che scontato e noioso, il loro stile estremamente vivo, frizzante e colorato emana un ottimismo contagioso.
Jessica Pea
Al sesto piano troviamo la laureanda Jessica Pea, iscritta all'accademia di belle arti Santagiulia di Brescia, con diversi prototipi di lampade e sistemi di illuminazione che esplorano l'utilizzo della carta e del metallo, fra stile e funzionalità.
I progetti del collettivo TID e del designer Fabio Crimi, in mostra.
Ultimi ma non per importanza, troviamo Fabio Crimi, di cui abbiamo già parlato in questo blog nello scorso articolo, che traccia mappe stellari con il suo “Star Map” e presenta due nuovi pezzi, le lampade 2CV e Bowl; affiancato dal noto collettivo milanese TID (The Interior Design) che mette in campo arredi ed oggetti d'uso comune, firmati da giovani designer di rilievo internazionale. Sotto l'ala di TID troviamo infatti talentuosi creativi come Layla Mehdi Pour, iraniana di nascita e Italiana d'adozione, con il suo sale e pepe “FëlFël”; Silvia Cassetta con l'originale utensile da cucina “Pipoliva”; i “deliziosi” sgabelli Makastool di LI-VING, brand nato dall’incontro di Antonio Lauriola, Nicola Troiano e Vito Vero; le fioriere in cementite sono invece firmate da “Pollo Design” di Bollate.

Anche per il 2016 dentroCASA EXPO ha quindi mantenuto tutte le promesse organizzando una fiera completa e di alto livello in una location mozzafiato (ammettiamolo...anche per le scale) e rinnovando la profonda fiducia ed il vitale supporto a giovani creativi autoproduttori nazionali ed internazionali.
 
Giovanni Tomasini


Nessun commento:

Posta un commento