domenica 1 maggio 2016

Contenere con stile

Giovanni Tomasini, designer e direttore creativo di Studio7B, ci illustra il progetto “Foresta” del designer Giorgio ScorzaPriano.

Realizzare un appendi abiti, capace di proteggere i vestiti al suo interno, come in un avvolgente abbraccio; questa l'idea che ha spinto il designer Giorgio Scorza Priano, a “capovolgere” la stereotipata prospettiva di utilizzo dell'oggetto, ottenendo “Foresta”. 
Foresta - Design by Giorgio Scorza Priano
Quattro aste verticali delimitano un volume pieno definito, ne risulta un appendi abiti semplice e compatto, ma al contempo estremamente funzionale e scenico. A differenza dei classici modelli, “ad albero” o a parete, nei quali i capi rimangono sgraziatamente esposti all'esterno dell'oggetto; in Foresta vengono portati all'interno, riducendone l'ingombro, proteggendoli ed impedendone la caduta per sfioramento.
Innegabile l'abile “gioco semiotico” della forma, che richiama alla mente lo scorcio di un bosco stilizzato.
Capita spesso anche nel caso di famosi pezzi di design, che l'estetica di un prodotto venga compromessa dall'utilizzo; alcuni sono bellissimi solo vuoti o sgombri, altri invece solo quando pieni ed in uso. Non è questo il caso di Foresta, che inutilizzato ha il fascino di un'installazione artistica, mentre pieno, contiene gli abiti elegantemente come in una teca.
L'appendi abiti di Giorgio è un'autoproduzione artigianale, in legno massello grezzo, lavorato e verniciato a mano; disponibile nelle tinte naturali del legno, è stato recentemente presentato in versione “total white”, chiamata “Foresta bianca”.
Il designer Giorgio Scorza Priano
Giorgio Scorza Priano, alias GSP, classe 1986 è un giovane designer autoproduttore che può vantare nel suo curriculum una formazione di tutto rispetto, presso aziende del calibro di Artemide e Danese; dal 2013 collabora anche con il Communication & Interior Design Department di IKEA.
“Ogni bisogno necessita di una soluzione, se applicata ad un prodotto, dovrebbe renderlo essenziale e dall'utilizzo ottimale.” Questo il pensiero di Giorgio, che traspare in tutte le “creature” firmate GSP, visionabili sul sito ufficiale www.giorgioscorzapriano.com

Nessun commento:

Posta un commento