martedì 1 novembre 2016

Baby Tron, la seggiola prêt à porter

Giovanni Tomasini, designer e direttore creativo di Studio7B, presenta il progetto “Baby Tron”.

La Lombardia è senz’ombra di dubbio la capitale del design italiano, con oltre 6.200 imprese nel campo della produzione di mobili; risulta addirittura la prima regione in Europa, a dispetto della crisi.
Il progetto BABY TRON alla fiera HOMI di Milano.

Giulia Kron Morelli è uno dei 40 talenti lombardi under 35, selezionati nel 2016 per l’iniziativa “Design Competition Creatività³”. Il progetto, di Regione Lombardia con ADI Associazione per il Disegno Industriale e Fiera Milano, ha portato una frizzante ventata di creatività, all’HOMI di Settembre, la grande fiera dedicata alla persona ed agli stili di vita, recentemente conclusasi a Rho.
A ricordarci che il design del futuro è giovane, c’è Giulia con la sua poltroncina componibile Baby Tron, un oggetto in legno a misura di bambino: divertente, colorato, facilmente smontabile e trasportabile.
La seggiola Baby Tron della designer Giulia Kron Morelli

La robusta seggiola è in verità molto di più, si tratta di quattro oggetti in uno; una volta montata, può contenere ben due sgabelli ed un pratico cubo portaoggetti, sfilabili dalla seduta.
Ogni bimbo è unico e speciale, per questo motivo, sullo schienale è previsto uno spazio personalizzabile, nel quale si inserisce un “cammeo” a rilievo, realizzato con le tecnologie della stampa 3D e del taglio laser, tecniche che Giulia ha potuto affinare presso il FabLab di Brescia, del quale è co-fondatrice insieme a Michele Faini ed Eliana Valenti.
Baby Tron, robusta, sicura e facilmente smontabile.

La poltroncina si compone di soli 5 pezzi in legno, leggera e compatta, è trasportabile con l’apposito trolley di cartone, che il bambino può portare sempre con sè.
Tratto distintivo della designer italo-svizzera è saper conciliare la tradizione alle più evolute tecnologie produttive e materiali, con un occhio sempre rivolto alla sostenibilità.
La designer Giulia Kron Morelli con il prototipo della sedia Baby Tron.
Classe 1988, può annoverare numerosi premi e riconoscimenti, oltre che essere già una professionista affermata: Product Designer presso lo Studio eXpoint, collabora con aziende di gioielli e accessori come Mercantia, Barbieri Creazioni, AB AETERNO e MIOMOJO. www.studioexpoint.com

Nessun commento:

Posta un commento